Legge di Bilancio 2019, i cambiamenti più evidenti



legge di bilancio 2019 le novità




E’ stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 31 Dicembre 2018, la Legge di Bilancio del 2019. Tante sono le novità che derivano dall’approvazione di questa legge con la quale si mettono in atto diverse misure, sia per quanto riguarda le pensioni, gli strumenti di sostegno al reddito, le tasse e il fisco, la sanità, la scuola ma anche i tagli alla spesa pubblica.

Legge di bilancio 2019, pensioni, reddito di cittadinanza e fatturazione elettronica

Argomento molto importante sono proprio le pensioni ed infatti con la nuova legge si andrà in pensione con 38 anni di contributi e almeno 62 anni di età (Quota 100). Le donne lavoratrici, invece, potranno andare in pensione a 57 o 58 anni di età e con 35 anni di contributi.

Per quanto riguarda il Reddito di Cittadinanza, di cui si è tanto discusso negli ultimi tempi, non c’è traccia nel testo della Legge di Bilancio ma questo argomento verrà ripreso nei prossimi mesi, in un apposito Disegno di legge.

Un altro strumento di sostegno è il Bonus Bebè con un aumento dell’importo del 20% destinato alle famiglie che hanno un figlio successivo al primo.




Inoltre, alle famiglie con tre figli potrà essere concesso gratuitamente per 20 anni un terreno e per chi acquista la prima casa in prossimità di un terreno verrà concesso un mutuo fino a 200.000 euro a tasso zero.

Stando al fisco, dal primo gennaio 2019 ci sarà l’obbligo di fatturazione elettronica

Per chi acquisterà un auto nel biennio 2019 – 2021, se questa non è elettrica o a basse emissioni ed ha un costo maggiore ai 45.000 euro, dovrà corrispondere un’imposta in base al numero di grammi di biossido di carbonio emessi.

Per il momento non è previsto alcun aumento dell’aliquota IVA.

Infine, il governo conta anche di ridurre la spesa pubblica e recuperare così un miliardo ogni anno.



Загрузка...