Tassa di successione parente disabile, c’è uno sgravio



Tassa di successione parente disabile, c’è uno sgravio




La tassa di successione è un’imposta che deve essere pagata dagli eredi al momento del passaggio di proprietà dei beni appartenuti ad un proprio defunto. In base al grado di parentela e al monte ereditario (cioè il valore dei beni passati in eredità) cambierà anche l’importo della tassa di successione. È bene quindi informarsi su che cos’è e come funziona la tassa di successione per evitare problemi in futuro.

Tassa di successione, cosa devono fare gli eredi?

Infatti:

  • per il coniuge, i figli, i genitori e i nipoti (cioè i figli dei figli) è prevista un’esenzione dall’imposta di successione fino ad un valore di questi beni in eredità di un milione di euro.

Se il valore è maggiore di un milione di euro, l’imposta sarà pari al 4% del valore dei beni ereditati, considerando però solo la parte che eccede la franchigia (cioè un limite di valore dei beni ereditati entro il quale non è dovuto nulla).

  • Per i fratelli e sorelle, la franchigia è di 100000 euro e l’aliquota del 6%.
  • Parenti fino al quarto grado e affini fino al terzo, non è prevista alcuna franchigia e un’aliquota del 6%.
  • Per gli altri eredi (anche non parenti) non è prevista alcuna franchigia e un’aliquota dell’8%.

Nel caso di parenti del defunto disabili

Un discorso a parte vale nel caso di parenti del defunto che siano disabili: alle persone portatrici di handicap grave è riconosciuto un trattamento agevolato in base alla Legge 104 del 1992.




In questo caso, infatti, l’imposta dovuta dall’erede si applica solo sulla parte della quota ereditata che supera la franchigia di un milione e mezzo di euro.

In seguito, la Legge 112 del 22 giugno 2016 ha previsto l’esenzione dall’imposta sulle successioni per i beni e i diritti conferiti in un trust o gravati da un vincolo di destinazione e per quelli destinati a fondi speciali istituiti in favore delle persone con disabilità grave.

L’importante è che il trust o in fondo speciale o il vincolo di destinazione, perseguano finalità esclusive dell’inclusione sociale, della cura e assistenza di persone con disabilità gravi.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.