Firma elettronica, a cosa serve precisamente



Firma elettronica




La firma elettronica è uno strumento che serve per dare valore legale ed autenticità ai documenti firmati tramite computer, tablet o smartphone.

Lo strumento della firma elettronica è sempre più utilizzato da privati, professionisti e da tutti coloro che si trovano spesso in contatto con le Pubbliche Amministrazioni: infatti, grazie alla firma elettronica è possibile sottoscrivere documenti senza che ci sia alcuna perdita di tempo.

Questa è dunque una soluzione economica anche per chiunque abbia rapporti con persone lontane di cui necessita tempestivamente di una firma. Normalmente, infatti, sarebbe necessario stampare il documento, firmarlo (o farlo firmare) con una penna e poi rispedirlo per posta: tutti questi passaggi vengono superati grazie allo strumento della firma elettronica che comunque da valore legale ai documenti digitali sottoscritti proprio come la firma apposta con la penna su carta.

In definitiva, la firma elettronica serve precisamente per dare:

  • autenticità, infatti garantisce l’identità del mittente;
  • integrità, infatti garantisce che il documento non venga modificato dopo che sia stato sottoscritto;
  • non ripudio, infatti garantisce che il contenuto non venga disconosciuto.

Esistono diversi tipi di firma elettronica:

  • firma elettronica, che rappresenta l’insieme di tutti i dati in forma elettronica, allegati o connessi attraverso un’associazione logica ad altri dati elettronici, ed utilizzati come metodo di identificazione informatica;
  • firma elettronica avanzata che non è altro che una firma elettronica che in più garantisce la connessione univoca al firmatario, l’autenticità del firmatario e l’integrità del documento;
  • firma elettronica qualificata è un tipo di firma elettronica basata su un certificato qualificato e prodotta mediante un dispositivo sicuro per la creazione della firma;
  • firma digitale è un tipo di firma elettronica avanzata che viene creata utilizzando un sistema di due chiavi, una pubblica (quella del destinatario) e una privata (quella del titolare), correlate fra loro.

Entrambe queste chiavi servono per manifestare e verificare la provenienza e l’integrità dei documenti informatici.





Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.