Coronavirus, ci saranno aiuti dal governo per arginare le perdite?      



Coronavirus




L’epidemia di Coronavirus che dalla Cina si è diffusa anche in Italia e nel resto dell’Europa e del mondo, sta causando non poche problematiche sia dal punto di vista sociale che lavorativo ed economico. Infatti, in Italia, a seguito del lockdown (chiusura di molte attività commerciali al fine di evitare movimenti di persone come lavoratori o clienti, con l’obiettivo di contenere la possibilità di contagi), molte aziende si ritrovano a dover affrontare questa crisi insieme ai tanti lavoratori.

Proprio per questo, sono state previste dal Governo delle misure straordinarie ed urgenti a sostegno delle famiglie e delle imprese che stanno affrontando questa emergenza. Sono 25 miliardi gli euro stanziati per far fronte all’attuale situazione di emergenza: il premier Conte ha dichiarato “che non verranno utilizzati subito ma sicuramente potranno essere utilizzati per far fronte a tutte le difficoltà di questa emergenza”.

Nessun italiano perderà il lavoro

Ad esempio, la Ministra del lavoro Nunzia Catalfo, ha dichiarato che nessun italiano perderà il lavoro e che verrà prevista la cassa integrazione in deroga per l’intero territorio nazionale per tutti i settori produttivi. Inoltre, potrebbe essere prevista la revisione del Fondo Integrazione Salariale in deroga per tutte le aziende da 5 a 50 dipendenti.

Si sta pensando anche ad un indennizzo da 500 euro per i possessori di Partita IVA e i lavoratori autonomi.




Previsti anche aiuti alle famiglie per i genitori lavoratori che, a seguito della chiusura delle scuole, debbano badare ai propri figli: si stanno varando due ipotesi di cui la prima è il congedo parentale per 12 giorni (30% di trattamento retributivo per redditi medio alti e 80 o 100% per redditi bassi) e la seconda un voucher da 600 euro.

Si valutano anche misure per il sostegno alla liquidità delle famiglie e delle imprese tramite il sistema bancario mediante un possibile potenziamento del Fondo Centrale di Garanzia per le piccole e medie imprese.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.