DL Rilancio, il bonus di 500 euro per le vacanze



DL Rilancio




L’estate è alle porte e, dopo il cambiamento nelle abitudini quotidiane di cittadini e lavoratori, si dovranno “assimilarne” anche altri per quanto riguarda le vacanze. Non tutti gli italiani sono propensi a spostarsi (anche semplicemente in Italia) perché ancora spaventati dalla presenza del virus e questo potrebbe comportare un’ulteriore crisi del settore turismo. Ma cos’è il DL Rilancio?

DL Rilancio e bonus turismo in Italia

Per evitare ciò (soprattutto considerando che il solo settore turismo in Italia rappresenta il 13% del PIL) e per rilanciare il settore e anche quello della cultura, nel Decreto Rilancio sono state previste diverse misure per un ammontare di circa 5 miliardi di euro.

Una delle misure di cui più si è discusso negli ultimi tempi, fino alla sua ufficialità, è il Bonus vacanze (una misura che da sola vale 2,4 miliardi), un credito di imposta che possono richiedere le famiglie con un ISEE inferiore a 40000 euro. Questo bonus avrà un importo massimo di 500 euro che scende a 300 euro per un nucleo familiare composto da due persone e a 150 euro per un nucleo composto da una sola persona.

Si potrà spendere nelle strutture ricettive italiane (alberghi, agriturismi, campeggi e bed&breakfast) a partire dal primo luglio e fino al 31 dicembre 2020. Per l’80% sarà uno sconto anticipato dall’esercente mentre per il 20% andrà come detrazione di imposta in sede di dichiarazione dei redditi.




Le strutture ricettive potranno cedere il credito a fornitori privati, istituti di credito o intermediari finanziari.

Vengono specificate anche le modalità di uso del bonus:

  • la spesa deve essere sostenuta in un’unica soluzione per i servizi resi da una singola impresa turistico ricettiva, da un singolo agriturismo o da un singolo bed&breakfast;
  • il pagamento deve essere corrisposto senza l’ausilio, l’intervento o l’intermediazione di soggetti che gestiscono piattaforme o portali telematici diversi da agenzie di viaggio e tour operator.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.