Aprire un conto in banca, quante firme si possono depositare?   



Aprire un conto




È possibile aprire in banca un conto cointestato, cioè intestato a due o più persone. Ovviamente, nel momento dell’apertura del conto, tutti i soggetti che risulteranno intestatari del conto dovranno presentare i propri documenti (carta d’identità e codice fiscale). Una delle cose che possono essere utili per controllare e verificare in maniera autonoma i diversi movimenti è l’homebanking.

Ma quante firme si possono depositare quando si apre un conto?

Il Codice Civile, all’articolo 1854, non specifica quanti possono essere gli intestatari di un conto cointestato, semplicemente indica che un conto bancario può essere intestato a due o più persone. Va detto che, all’atto di apertura del conto bancario cointestato, andranno depositate le firme originali di tutte le persone a cui si intesterà il conto.

Anche nel caso di conto bancario tradizionale, qualora lo si volesse “trasformare” in un conto cointestato, andrebbe depositata la firma del nuovo soggetto che diviene intestatario del conto.

Ad ogni modo, esistono due tipi di conti cointestati:




  • a firma congiunta, è un conto per il quale è necessaria la presenza di tutti i contestatari per eseguire operazioni di prelievo, emissione di assegni o disposizione di bonifici.

Dunque, se uno dei cointestatari è contrario ad una certa operazione, questa non potrà essere eseguita.

  • A firma disgiunta, tutti i soggetti intestatari possono compiere operazioni sul conto (come bonifici, prelievi e pagamenti).

Un conto bancario cointestato si dimostra essere uno strumento utile per le famiglie o le coppie, in modo che chiunque sia intestatario possa accedere al denaro presente sul conto e eseguire le diverse operazioni (emettere bonifici o assegni, prelevare, fare acquisti e così via).

Non è necessario comunque che ci siano rapporti di parentela perché un conto cointestato può essere aperto anche, ad esempio, fra soci di un’azienda che non siano consanguinei. Operativamente, un conto bancario cointestato, come qualsiasi altro conto bancario, può essere aperto in filiale oppure online.

In quest’ultimo caso, tutti gli intestatari dovranno compilare i propri dati e presentare i propri documenti.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.