Bonus affitto partita IVA, come funziona



Bonus




Nel nuovo Decreto Sostegno saranno contenute diverse misure per sostenere le famiglie, i lavoratori e le imprese in difficoltà in questo periodo, anche alla luce delle nuove chiusure e restrizioni che sono state imposte per contenere i contagi di Coronavirus.

Bonus affitto partita IVA

Dovrebbe, ad esempio, esserci la conferma del Bonus affitto partita IVA, già introdotto con il Decreto Rilancio dello scorso anno, che prevedeva un credito di imposta del 60% per le locazioni commerciali.

Il Bonus affitto partita IVA è stato prorogato fino ad aprile con la Legge di Bilancio 2021 soltanto per le locazioni di immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda per le imprese del comparto turismo:

  • imprese turistico ricettive
  • agenzie di viaggio
  • tour operator

In effetti quello del turismo è uno dei settori che maggiormente ha risentito della crisi generata dall’epidemia di Coronavirus, soprattutto a causa dei divieti di spostamenti tra regioni.




A tal proposito, il provvedimento del 12 febbraio 2021 dell’Agenzia delle Entrate ha approvato il nuovo modello di comunicazione della cessione, che si può utilizzare a partire dal 15 febbraio 2021 e che va inviato in via telematica all’Agenzia dal beneficiario o da un intermediario abilitato entro il 31 dicembre 2021.

I soggetti beneficiari del Bonus affitto

I soggetti beneficiari del Bonus affitto possono cedere il credito d’imposta, anche parziale, ad altri soggetti (come gli istituti di credito e gli intermediari finanziari).

Per quanto riguarda l’ulteriore proroga del Bonus affitto partita IVA (e un’eventuale estensione della platea dei beneficiari), bisognerà attendere il  nuovo Decreto Sostegno.

Quello che si sa è che questa misura potrebbe essere un aiuto concreto per le tante persone e imprese con partita IVA che si trovano in difficoltà in questo periodo e che non riescono a far fronte con serenità a molti costi fissi, come appunto quelli legati agli affitti.

Ricordiamo che nel Decreto Sostegno sono stati stanziati 40 miliardi di euro, che potrebbero fare molto per tutte queste imprese o persone che non riescono a sostenere il costo degli affitti.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.