Paypal, è possibile pagare le multe



Paypal




Pagare le multe è già di per sé un “trauma”, a cui poi si aggiunge il dover fare lunghe file in Posta per pagarle, dover cercare (eventualmente) parcheggio oppure dover trovare semplicemente il tempo per saldarle, fra le varie incombenze quotidiane.

Possibile pagare le multe

Fortunatamente è possibile pagare le multe in maniera facile, veloce e sicura tramite Paypal, la famosa piattaforma digitale che permette di pagare i propri acquisti su numerosi shop online e di scambiare denaro con amici e parenti.

Paypal, infatti, è stato aggiunto come metodo di pagamento nella piattaforma PagoPA, in partnership con Intesa Sanpaolo.

Ciò vuol dire che è possibile pagare con Paypal i servizi della pubblica amministrazione (tra cui appunto le multe, ma anche le tasse scolastiche ed universitarie, i contributi, il bollo auto, i ticket sanitari, le tasse sui rifiuti e molto altro ancora).




In particolare, possono utilizzare Paypal come metodo di pagamento per pagare le multe e gli altri servizi resi dalla pubblica amministrazione, tutti coloro che siano titolari di un conto Paypal e che abbiano collegato un conto bancario o una carta di pagamento (Visa o Mastercard o American Express) o che abbiano un saldo Paypal attivo.

Ma come si possono “operativamente” pagare delle multe con Paypal?

La prima cosa da fare è raggiungere il sito Internet dell’ente sul quale si deve effettuare il pagamento (nel caso di una multa potrebbe essere il Comune).

Quindi scegliere, fra le diverse opzioni di pagamento, la voce “App e altre modalità di pagamento”.

A questo punto bisognerà selezionare Paypal oppure, se non presente, digitare Paypal nella sezione “Affina la ricerca”. Infine, si dovranno accettare le condizioni di pagamento e procedere con il pagamento.

Il costo del servizio è di 1,50 euro per importi inferiori a 500 euro e di 3 euro per importi pari o superiori a 500 euro.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.