Paypal, come togliere i limiti al conto



Paypal




Una della piattaforme più usate per trasferire denaro con amici e parenti, compiere transazioni online o trasferire denaro sul proprio conto è Paypal. Quando si apre un conto Paypal, però, ci sono dei limiti imposti a fini di sicurezza e contro le truffe online e il riciclaggio.

Questo vuol dire che il conto può essere subito utilizzato ma con delle limitazioni:

  • 2500 euro di invio in un anno
  • 1000 euro di prelievo massimo all’anno
  • 750 euro di prelievo massimo in un mese

Tramite una procedura di verifica, l’utente può confermare che i dati finanziari registrati sul proprio conto Paypal appartengono a lui, che è titolare del conto, e rimuovere così i limiti al proprio conto.

Lo può fare diventando un utente verificato e collegando al conto Paypal una carta di credito o debito o un conto. Altre volte però Paypal potrebbe limitare il conto (ad esempio in caso di attività insolite o sospette sul conto).

In questo caso l’utente non potrebbe svolgere nessuna operazione, come trasferire, inviare o ricevere denaro. In genere però è molto semplice rimuovere questi limiti al proprio conto perché sarà sufficiente dare al team di Paypal alcune informazioni sul proprio conto.




La prima cosa da fare è accedere a Paypal

La prima cosa da fare è accedere a Paypal inserendo email e password, quindi andare al “Centro risoluzioni”. A questo punto cliccare su “Vai a Limitazioni del conto” e cliccare “Risolvi” in ogni passaggio richiesto.

Una volta completati tutti gli step, il team di Paypal esaminerà la richiesta e manderà un feedback all’utente per email. Se l’esito della richiesta è positivo, i limiti al conto verranno rimossi.

Generalmente sono sufficienti pochi giorni per la rimozione dei limiti al conto ma potrebbe volerci più tempo in base al caso specifico. Si può comunque controllare lo stato della propria pratica nel “Centro risoluzioni”.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.