PIL, cosa accade se cala



PIL




Il PIL (prodotto interno lordo) è un indicatore molto importante per valutare lo stato di salute di un’economia, infatti rappresenta il valore di tutto quello che un Paese produce.

È pari alla somma dei beni e dei servizi finali prodotti da un Paese in un certo periodo di tempo, sia dalle imprese nazionali che dalle imprese estere.

Essendo un valore molto importante da studiare per valutare lo stato di salute dal punto di vista economico di uno Stato, è fondamentale che non diminuisca.

A calcolarlo è l’ISTAT con un metodo uguale per ogni Paese della zona Euro.




Ma cosa accade se cala il PIL?

Se il PIL di un Paese diminuisce, l’economia di quel Paese si contrae e la ripresa potrebbe essere molto lenta. Lo scenario più pessimistico è quello di una deflazione che possa avere ripercussioni negative su tutti gli indicatore macro: scendendo ancora il valore nominale del PIL, si accentuerebbe ancora di più il deficit e quindi il debito pubblico, in una spirale molto negativa per tutta l’economia del Paese.

Di conseguenza andrebbero in crisi anche i conti pubblici e questo spingerebbe il Governo a mettere in atto misure di sostegno dei redditi.

Ma calo del PIL e minore gettito fiscale porterebbero ad un aumento del deficit.

Dunque il calo del PIL ha conseguenze davvero molto dure per l’economia: anche la ripresa economica, dati gli alti livelli di indebitamento che il calo del PIL innesca, diventerebbe molto lenta e si tradurrebbe in distruzione a lungo termine dei posti di lavoro, quindi in disoccupazione e crisi fiscale.

Quindi tutto dipende da quanto lo Stato è veloce a riprendersi economicamente: infatti, più velocemente un’economia riesce a uscire dalla crisi e riesce a sanare il buco di bilancio, più i recuperi della produzione creeranno nuova occupazione e il rialzo del PIL.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.