Cambiale protestata, a chi rivolgersi per evitare l’iscrizione come protestato



Cambiale protestata, a chi rivolgersi per evitare l'iscrizione come protestato




Quando si emette una cambiale si specifica la data in cui necessita d’esser pagata dal debitore in questione. Nel caso che il debitore non paghi la cambiale nei termini prestabiliti, la cambiale diventa conseguentemente protestata e il debitore può essere protestato.

A chi bisogna rivolgersi se la cambiale è protestata? Naturalmente, per risolvere la faccenda è opportuno ricorrere ad alcune procedure legali con l’aiuto di un notaio o eventualmente di un avvocato. Vediamo nello specifico come poter risolvere la situazione legata ad una cambiale protestata.

Procedimenti legali di un protesto di una cambiale

Una delle prime cose da fare è, come specificato in precedenza, rivolgersi ad un notaio. Dopo essersi rivolto a quest’ultimo
(o a una figura comunque competente per tale compito), è opportuno inoltrare il protesto entro 48 ore dalla sua dichiarazione.

Successivamente, il nome del debitore della cambiale verrà indicato nel Registro informatico dei protestati
(registro che risiede alla Camera di Commercio della provincia di riferimento), consultabile anche direttamente online.




In seguito, dopo che il protesto è stato emesso, ci sarà una fase di recupero crediti, fase in cui il debitore si impegnerà ad estinguere il debito della cambiale.
Qui ha luogo il primo atto in cui verranno indicate le possibili conseguenze in caso di mancato pagamento.
Tali conseguenze solitamente accadono dopo un periodo di 10 giorni.

Se poi il debitore non estinguerà il debito entro il termine prestabilito, si possono verificare conseguenze più gravi,
come la segnalazione alla Centrale Allarme Interbancaria (CAI), in cui si rimarrà in una lista di cattivi pagatori permanente.
In tali situazioni si possono verificare pignoramenti e conseguenti vendite di beni fino a quando il debito non sarà estinto.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.