Associazione culturale, come si sceglie il presidente



Associazione




Un’associazione culturale è un ente senza scopo di lucro che persegue uno scopo di interesse collettivo che utilizza le proprie risorse finanziarie per scopi culturali, di insegnamento ed educativi.

Associazione culturale, gli obiettivi

L’obiettivo di un’associazione culturale potrebbe essere quello di svolgere e promuovere attività culturali come l’istruzione o la ricerca ma anche la tutela e valorizzazione di patrimoni artistici, storici, linguistici, enogastronomici, naturalistici e così via.

Gli organi sempre presenti in un’associazione sono:

  • il Consiglio Direttivo, l’organo esecutivo dell’associazione, che viene eletto dall’assemblea e che prende le decisioni inerenti l’organizzazione e l’attività;
  • il Presidente che viene eletto dall’assemblea dei soci e che si occupa di dirigere l’ente e rappresentarlo in giudizio o contro terzi.

Il presidente può sottoscrivere contratti o accordi in nome dell’associazione (o conferire ad altri soci il potere di stipulare atti e contratti in nome dell’associazione).




In caso di controversie giudiziarie, rappresenta l’associazione nel corso della causa civile o penale. Insieme ai componenti del Consiglio Direttivo, è il responsabile civile dell’associazione di fronte ai terzi.

Questo vuol dire che, nel caso in cui l’associazione contragga dei debiti e non riesca a pagarli con il suo patrimonio, i creditori possono rivalersi sul patrimonio dei soggetti che hanno agito in nome e per conto dell’associazione o di chi ha rappresentato l’associazione per quel determinato affare.

Il consiglio direttivo

Il presidente presiede il Consiglio Direttivo e ne attua le decisioni. Infine, può essere remunerato dall’associazione per la sua attività di gestore.

  • L’Assemblea dei soci che si riunisce annualmente per approvare il bilancio sociale e il programma annuale delle attività e decide su quanto sottoposto alla sua attenzione dal Consiglio Direttivo.

In genere per le normali associazioni, come ad esempio un’associazione culturale, è consigliabile che tutte le cariche sociali durino da uno a tre anni.

Ad ogni modo, si può prevedere una durata maggiore (ad esempio di 5 anni).


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.