Pace fiscale 2021, prevista la rottamazione delle cartelle



Pace fiscale




Per il momento è solo un’ipotesi ma pare che nella legge di Bilancio 2021 possa esserci una riapertura dei termini per la rottamazione quater delle cartelle.

La spinta verso una pace fiscale 2021

Fra i motivi che potrebbero spingere verso questa decisione c’è sicuramente la situazione difficile che tanti contribuenti stanno vivendo a causa dell’epidemia di Coronavirus che ha generato, fra le altre cose, molti problemi di liquidità. Anche questa p una misura che rientra nel decreto rilancio per cercare di far ripartire in qualche modo l’economia italiana.

Quindi, più che una vera Pace fiscale 2021, si potrebbe trattare solo di una riapertura dei termini per la rottamazione delle cartelle. Ma per avere maggiori certezze a riguardo, bisogna aspettare la fine del 2020 quando verrà pubblicato il testo integrale della Legge di Bilancio 2021.

Certo è che per aiutare i tanti cittadini italiani che oggi versano in condizioni difficili sia per la questione Coronavirus sia per l’assenza di lavoro, una Pace fiscale potrebbe essere la soluzione da considerare. Passiamo però a quello che è certo e cioè la data di scadenza prevista per la “rottamazione ter” e il “saldo e stralcio” in scadenza al 28 febbraio e al 31 marzo 2020, e attualmente differito al 31 maggio.




Come procedere al pagamento

I contribuenti dovranno procedere al pagamento entro il 10 dicembre e, stando all’agente di riscossione, questo termine è perentorio e non sono ammessi i 5 giorni di tolleranza previsti in genere. Il pagamento può avvenire tramite il bollettino presente nella“Comunicazione delle somme dovute” di cui già si è provvisti (anche se riporta una data diversa rispetto a quella originaria) in diversi modi:

  • presso la propria banca e gli sportelli bancomat abilitati ai servizi di pagamento Cbil
  • usufruendo del proprio servizio di Internet banking
  • presso gli uffici postali
  • presso i tabaccai aderenti a Banca 5 SpA e tramite i circuiti Sisal e Lottomatica
  • su www.agenziaentrateriscossione.gov.it
  • con l’App Equiclick
  • tramite la piattaforma PagoPa

Qualora si sia smarrito il bollettino, si potrà richiederlo tramite il servizio online.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.