Mance, come devono essere dichiarate?  



Mance




Anche se non è un vero e proprio obbligo da noi in Italia, può capitare di ricevere o di dare delle mance.

Sono soprattutto i turisti stranieri a lasciarle (ad esempio al cameriere in un ristorante, in un bar o al fattorino dell’albergo).

Negli Stati d’Uniti d’America e nei paesi anglosassoni, quella di lasciare delle mance è una vera e propria consuetudine consolidata. Ricordiamo che tramite l’agenzia delle entrate è possibile verificare la nostra posizione fiscale.

Ma il denaro dato come mancia deve essere dichiarato?

Bisogna distinguere due casi:




  • se l’azienda opera con il regime di contabilità semplificata, allora le mance non devono essere dichiarate

Infatti, non essendosi registrati dei movimenti bancari, sarà sufficiente registrare il corrispettivo della mancia lasciata dal cliente

  • Se l’azienda opera con il regime di contabilità ordinaria, poiché vige l’obbligo di indicare le modalità d’incasso e pagamento delle fatture e dei corrispettivi, per non correre il rischio di essere accusati di evasione fiscale, si possono gestire le mance in due modi:
  1. Si può chiedere al cliente di lasciare la mancia in contanti, così che l’azienda non debba giustificare l’importo.

In un secondo momento, l’importo della mancia si può suddividere in parti uguali fra tutti i dipendenti.

  1. È il caso in cui il cliente effettua il pagamento della mancia con carta di credito.

In questo caso, il padrone del ristorante o del bar, deve, per prima cosa, annotare sul registro dei corrispettivi l’importo corretto della vendita (ad esempio il conto della cena del ristorante), e poi su un foglio di calcolo limporto della mancia lasciata dal cliente.

In un secondo momento si potrà suddividere l’importo della mancia in parti uguali fra i dipendenti.

Per quanto riguarda i dipendenti, il datore di lavoro può inserire l’importo delle mance (suddiviso in parti uguali fra tutti i lavoratori) in busta paga alla voce “erogazioni liberali”.

In questo modo, questi importi non saranno soggetti a tassazione.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.