Riciclaggio di denaro, quando viene contestato



Riciclaggio




Secondo l’art. 648 bis del codice penale il delitto di riciclaggio viene contestato quando qualcuno sostituisce o trasferisce denaro, beni o altre utilità provenienti da delitto non colposo, ovvero compie in relazione ad essi altre operazioni, in modo da ostacolare l’identificazione della loro provenienza delittuosa.

Dunque, affinché si possa parlare di riciclaggio di denaro, è necessario che questo sia il frutto di un delitto doloso, vale a dire di un reato (rapina, truffa, furto, appropriazione indebita e così via).

Si macchia del reato di riciclaggio

Si macchia del reato finanziario di riciclaggio colui che accetta consapevolmente il denaro che proviene da un reato e decide di impiegarlo per ostacolarne la provenienza e l’identificazione.

Ad esempio, colui che, per rendere irreperibile il denaro proveniente da attività illecite, ricorre a questi escamotage:




  • deposita il denaro in contanti alla banca o in posta ed effettua successivi bonifici presso altri conti
  • gioca d’azzardo
  • acquista polizze assicurative o altri titoli
  • acquista un’attività commerciale in cui investire il denaro sporco per poi ricavare guadagni leciti

Insomma sono diversi i modi per “legalizzare” il denaro sporco derivante da riciclaggio. In questo modo il denaro viene “pulito” (appunto riciclato) con mezzi legali e quindi sembra essere legittimo.

Il reato del riciclaggio di denaro viene punito con la reclusione da quattro a dodici anni e con la multa da 5000 a 25000 euro.

La pena è aumentata

La pena è aumentata quando il fatto è commesso nell’esercizio di un’attività professionale.

La pena è diminuita se il denaro, i beni o le altre utilità provengono da delitto per il quale è stabilita le pena della reclusione inferiore nel massimo a cinque anni.

Sono diversi i provvedimenti che vengono presi per limitare il fenomeno del riciclaggio di denaro.

Si pensi alle banche e alle istituzione che, mediante l’antiriclaggio, cercano di rilevare le attività sospette, evitando così che i proventi delle attività criminali vengano camuffati ed entrino nel sistema finanziario.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.