Decreto sostegni bis, come avviene l’accredito dei 1000 euro



Decreto sostegni




Il Decreto sostegni bis ha previsto un’altra misura di sostegno per le imprese e le start up titolari di Partita IVA che si sono trovate in difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus e che non hanno potuto beneficiare di altri contributi a fondo perduto spettanti a professionisti e Partite IVA, per mancanza di requisiti (come il calo del fatturato).

Contributo a fondo perduto del valore di 1000 euro

Si tratta, in particolare, di un contributo a fondo perduto del valore di 1000 euro per coloro che siano titolari di Partite IVA nate nel corso del 2018 con attività avviate dal 2019.

Per questo scopo sono stati stanziati 20 milioni di euro nel 2021. I requisiti per poter richiedere il bonus da 1000 euro sono i seguenti:

  • essere titolari di reddito di impresa e aver attivato la Partita IVA dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2018;
  • avere un’attività d’impresa, in base al Registro delle imprese della Camera di Commercio, avviata nel corso del 2019;
  • non avere diritto al contributo a fondo perduto standard in quanto non risulta un calo dell’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi almeno pari al 30% nel confronto tra 2019 e 2020;
  • aver avuto ricavi o compensi non superiori a 10 milioni di euro nel 2019.

Ma come avviene l’accredito dei 1000 euro?

Si può o ottenere il pagamento del bonus sul conto corrente oppure optare per un credito di imposta da utilizzare in compensazione.




Quello che però non è ancora noto è come richiedere il bonus anche se, con molta probabilità, le modalità saranno simili a quelle seguite per richiedere il bonus Partite IVA e professionisti.

Quindi si dovrebbe poter fare domanda in maniera telematica

all’Agenzia delle Entrate o tramite il portale web dell’Agenzia delle Entrate o la piattaforma Sogei oppure effettuando l’accesso con lo SPID (Sistema Pubblico dell’Identità Digitale), la CIE (Carta di Identità Elettronica), la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) oppure Entratel.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.