Canone RAI, ipotesi pagamento per smartphone e tablet



Canone RAI




Dopo ormai più di due anni di pandemia di Coronavirus, la televisione è diventata compagna fedele dei nostri pomeriggi e delle nostre serate in casa: le piattaforme di televisione in streaming con serie tv, film e documentari, sono sempre più scelte da milioni di clienti per il proprio intrattenimento. Ricordiamo che in alcuni casi è prevista l’esenzione canone Rai.

Ma la televisione non è l’unico strumento che ci permette di godere dei nostri programmi televisivi preferiti; ci sono infatti anche gli smartphone, i tablet e i pc che consentono di farlo, da qualsiasi posto in cui ci troviamo e in qualsiasi momento.

E se, chiunque possiede un televisore in casa, deve pagare il canone Rai, si vocifera che anche chi dispone di questi dispositivi (smartphone e tablet, appunto), dovrà farlo in futuro.

Ma vediamo i dettagli di questa proposta che certamente non sarà ben accettata da tutti.

Ricordiamo che attualmente il canone Rai si paga insieme alla bolletta della corrente elettrica: questo è un provvedimento che è stato introdotto a partire dal 2016 per evitare l’evasione del pagamento di questa tassa e che si basa sulla presunzione che nelle case in cui sia presente un’utenza elettrica, ci sia almeno una televisione.




Tuttavia, considerando che molti programmi televisivi vengono fruiti anche mediante l’utilizzo di smartphone e di tablet, la proposta dell’amministratore delegato della Rai, Carlo Fuortes, è proprio quella di far pagare il canone Rai anche a chiunque disponga di questi dispositivi.

Di fatto si tratta di gran parte della popolazione, dato che al giorno d’oggi quasi tutti disponiamo di un device in grado di navigare su Internet. Inoltre, stando a Fuortes, anche l’importo del canone (attualmente di 90 euro) dovrebbe essere aumentato.

Al momento questa è ancora un’ipotesi ma staremo a vedere cosa succederà in futuro e se effettivamente il pagamento del canone Rai sarà dovuto anche da coloro che hanno e che utilizzano un dispositivo elettronico come smartphone, tablet o pc



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.