Avviso bonario agenzia delle entrate, a chi arriva    



Avviso




Ricevere una comunicazione da parte dell’Agenzia delle Entrate può mettere subito in stato di agitazione: quando si riceve un avviso bonario, però, si può star tranquilli perché il Fisco sta solo avvisando il contribuente di una presunta irregolarità, a cui facilmente si può rimediare.

Le comunicazioni di irregolarità (avviso bonario) possono derivare da un:

  • controllo automatico, vale a dire quelle emesse a seguito dell’attività di controllo dell’Agenzia delle Entrate sulle dichiarazioni fiscali, sulla base dei dati dichiarati dal contribuente o, comunque, in possesso dell’Agenzia delle Entrate

Questi avvisi bonari arrivano:

  • con raccomandata A/R presso il domicilio fiscale del contribuente che ha emesso direttamente la dichiarazione
  • tramite posta elettronica certificata (PEC), all’indirizzo risultante dall’Indice Nazionale degli Indirizzi di Posta Elettronica Certificata (INI-PEC)
  • attraverso il canale Entratel, all’intermediario che ha inviato in via telematica la dichiarazione
  • controllo formale, vale a dire da controlli diretti a verificare la correttezza dei dati indicati nelle dichiarazioni e dei versamenti delle imposte, dei contributi e dei premi dovuti attraverso un riscontro con la documentazione richiesta al contribuente oppure incrociando i dati presenti nelle dichiarazioni presentate anche da altri soggetti o trasmessi per legge all’Agenzia delle Entrate

Infine ci possono essere comunicazioni di irregolarità emesse a seguito della liquidazione delle imposte sui redditi a tassazione separata: se, sulla base dei redditi dichiarati dal contribuente nel quadro RM (Redditi soggetti a tassazione separata e a imposta sostitutiva) del modello Redditi o nel quadro D (altri redditi) del 730 e di quelli riportati dal sostituto d’imposta nel 770, risultano somme da versare, il contribuente viene invitato a farlo.

Gli avvisi bonari derivanti da controllo formale oppure le comunicazioni di irregolarità emesse a seguito della liquidazione delle imposte sui redditi a tassazione separata arrivano con raccomandata A/R al domicilio fiscale del contribuente che ha presentato la dichiarazione.






Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.