Fermo amministrativo, come si toglie



Fermo




Con il fermo amministrativo il veicolo non può più essere usato dal proprietario fino a che questi non abbia saldato i propri debiti.

Infatti, il fermo amministrativo scatta quando il proprietario del mezzo non paga tributi, tasse o multe.

Una volta notificata la cartella esattoriale da parte dell’Agenzia delle Entrate, il contribuente ha un mese per mettersi in regola ma, se la cartella rimane inevasa, l’amministrazione può procedere al fermo amministrativo.

Ma come si toglie l’eventuale fermo amministrativo?

La cancellazione del fermo amministrativo al PRA può avvenire in maniera diversa a seconda che si tratti di una situazione precedente al primo gennaio 2020 oppure successiva.




Infatti, nel caso in cui la cancellazione avvenga dopo il primo gennaio, il proprietario deve solo pagare il proprio debito (in quanto la cancellazione viene emessa con notifica in via telematica dal concessionario della riscossione al sistema informativo del PRA).

Se, invece, la cancellazione è anteriore al primo gennaio, il debitore deve presentare la richiesta di cancellazione presso la Direzione Provinciale ACI.

Dovrà allegare:

  • il provvedimento di revoca in originale, rilasciato dal concessionario della riscossione, contenente i dati del mezzo, del debitore e l’importo del credito di si chiede la cancellazione
  • il certificato di proprietà (CdP) o il Certificato di Proprietà Digitale (CDPD)
  • il modello NP-3 (se non si utilizza il CdP o il CDPD come nota di richiesta)
  • un documento di identità valido

Il contribuente dovrà versare 32 euro di imposta di bollo (se fa la nota di richiesta sul retro del CdP) oppure 48 euro (se utilizza il modello NP-3).

Se la richiesta ha esito positivo, il fermo amministrativo viene cancellato e viene rilasciato il nuovo Certificato di Proprietà Digitale.

Invece della cancellazione, in alcuni casi si può richiedere la sospensione del fermo amministrativo oppure, se si ritiene che questo sia illegittimo, fare ricorso.

Un esempio è quando non avviene la notifica della cartella di pignoramento oppure manca il preavviso del fermo amministrativo.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.