Settembre, in arrivo un mese pesante per le spese degli italiani   



Settembre




Settembre rappresenta per molti il mese in cui si torna al lavoro ma anche il momento in cui i bambini e i ragazzi tornano a scuola e il periodo in cui ricadono molte scadenze fiscali e quindi fonte di spesa.

Un mese pesante per le spese degli italiani

Si prevede dunque in arrivo un mese pesante per le spese degli italiani, dopo un anno che è stato molto difficile a causa dei numerosi rincari nella benzina, nelle bollette e nei beni di prima necessità.

Anche per il mese di settembre 2022 non ci sono notizie confortanti per ciò che riguarda i prezzi del gas, anche se è confermato un prezzo stabile fino alla fine del prossimo mese.

È probabile che dal trimestre successivo ARERA annuncerà un aggiornamento dei prezzi, che poi influenzerà anche i prezzi del mercato libero. Tuttavia sarà confermato anche il taglio dellIVA sul gas che tornerà ad essere al 5%, ed è probabile che questo taglio ci sarà anche per le bollette della luce.




Fino al 20 settembre 2022

Fino al 20 settembre 2022 è stato annunciato il taglio delle accise su benzina e gasolio che ha leggermente diminuito il prezzo di queste. Staremo a vedere se ci sarà un’ulteriore proroga, altrimenti gli italiani dovranno fare i conti con un nuovo aumento del costo di benzina e gasolio per i propri spostamenti.

Infine, una delle più importanti voci di costo per gli italiani a settembre è rappresentata dalla scuola e dall’Università per bambini e ragazzi.

Si parte da tutto il corredo scolastico, fatto di libri, quaderni, penne, matite, astucci, diari e quant’altro per affrontare i mesi scolastici, fino alle tasse universitarie per i ragazzi più grandi, e ovviamente i libri di testo.

A cui si aggiungono poi le spese legati agli hobby dei ragazzi, come lo sport, il ballo o qualsiasi altra attività extra scolastica.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.