Associazione culturale, quali attività può svolgere



Associazione culturale, quali attività può svolgere




L’ associazione culturale  è soggetta a legislazioni riguardo le loro possibili attività. Oggettivamente non è un regolamento molto rigido, ma è bene premunirsi di qualche conoscenza in più prima di intraprendere un’attività che poi potrebbe essere stroncata. Indi per cui, senza ulteriori indugi, andiamo a vedere cosa esattamente ci è concesso fare e su come aprire un’associazione culturale.

Associazione culturale e tutto ciò che bisogna sapere

Le associazioni culturali tra le varie attività possono: Aprire uno spaccio all’interno della loro sede, per i soci, a patto che non prevalga l’aspetto commerciale su quello istituzionale, che si attengaal regolamento commerciale del proprio Comune di residenza e che sia in possesso dei requisiti imposti dalla legge (autorizzazione igienico sanitaria).

Possono poi  organizzare una tombolata, una pesca di beneficenza o una lotteria, se l’organizzazione è necessaria per far fronte alle proprie esigenze finanziarie. Qui la questione diventa un pochino più rigida: le tombolate possono istituire premi in denaro, ma il totale di questi non può superare i 12.911,43 euro; mentre pesche di beneficenza e lotterie non possono dare premi in denaro ma il valore degli oggetti può arrivare ad un totale di 51.645,58 euro.

È poi possibile organizzare uno spettacolo teatrale, un ballo o altre attività simili, per questo genere di manifestazioni, se svolte in ambito di celebrazione, ricorrenza o sensibilizzazione, non è imponibile una tassa.




Associazioni  culturali e altre attività che possono svolgere

Altre attività che possono effettuare le associazioni culturali sono: Farsi pubblicità con volantinaggio o
social network. L’importante è sempre ricordare che sono attività destinate principalmente ai soci e non
si possono pubblicizzare come se fossero pubbliche. Si può però nel caso di un evento che sensibilizzi i
propri soci e gli eventuali nuovi ad una tematica inerente allo statuto.

Ed infine pagare i propri soci o assumere personale. Se l’associazione è un’ONLUS, non si possono
pagare stipendi superiori del 20% rispetto ai contratti nazionali; inoltre, le ONLUS, non possono
compiere cessazioni di beni ai soci ad un prezzo favorevole rispetto agli estranei.



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.