730 precompilato 2019, come scaricare le spese mediche



730




Dal 15 aprile è possibile visualizzare sul sito della Agenzie delle Entrate, il modello 730 precompilato. Dal 2 maggio è possibile integrare o modificare i dati in esso contenuti oppure accettarlo così com’è e inviarlo all’Agenzia delle Entrate oppure modificarlo portando la documentazione ad un Caf che provvederà a inserire i dati mancanti.

Quando presentare il 730 precompliato

Ad ogni modo, l’invio può essere effettuato fino alla scadenza fissata per il 23 luglio 2019.

I vantaggi di utilizzare il modello precompilato sono molteplici:

  • si evita di andare dal CAF o dal commercialista (e si risparmiano i costi relativi a queste prestazioni);
  • se si accetta la dichiarazione così com’è, si verrà esentati da controlli fiscali.

Nel modello 730 precompilato sono già indicati una serie di dati in possesso dell’Amministrazione Finanziaria come, ad esempio, le spese mediche.




Bisogna tener conto del fatto che molti sono gli oneri sanitari che è possibile portare in detrazione, come:

  • ticket sanitari;
  • interventi chirurgici e trapianti;
  • visite mediche prestate da dottori generici, specialisti e omeopati;
  • assistenza infermieristica o fisioterapica;
  • esami di diagnostica e di laboratorio qualora prescritti da un medico;
  • cure dentistiche odontoiatriche;
  • spese per l’acquisto o il noleggio di attrezzature mediche;
  • spese per cure termali su prescrizione medica (escluso viaggio e soggiorno);
  • spese per assistenza, cure e farmaci per una persona anziana ricoverata in un istituto.

Le spese, per essere detraibili, devono essere documentate separatamente e comprovate dallo scontrino fiscale. Queste spese mediche diventano detraibili al superamento della franchigia di 129,11 euro, avvenuto il quale si potrà usufruire della detrazione del 19% Irpef sulle spese effettuate.

Il limite massimo di detrazione per le spese sanitarie per i familiari non a carico è pari a 6.197,48 euro.

Comunque, una volta che si è effettuato l’accesso al sito dell’Agenzia delle Entrate e si consulta la sezione relativa al modello 730 precompilato, per il contribuente sarà buona norma controllare che tutte le spese mediche inserite nel 730 siano quelle realmente effettuate.



Загрузка...

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.