Nettezza urbana, come si pagano i bollettini che arrivano



Nettezza urbana




Come si pagano i bollettini della nettezza urbana? Che cosa c’è da sapere a riguardo? Quando arriva il classico bollettino da parte della nettezza urbana, dobbiamo mettere in conto di pagarlo, soprattutto perché, se non lo facciamo, andremo incontro a sanzioni anche piuttosto salate. Come pagare, dunque?

Come e quando pagare la Nettezza Urbana

Per capire il funzionamento della Tari, abbiamo pensato di riportarvi la legge che specifica i motivi per cui paghiamo l’immondizia. “Produce immondizia chi possiede, occupa o detiene a qualsiasi titolo, locali o aree scoperte, che sono in grado dunque di generare rifiuti urbani ed assimilati. La tassa va pagata a prescindere dall’utilizzo che uno fa o meno del locale in questione.”

Di conseguenza, andremo a pagare la Tari non solo sulla prima casa, ma anche sulla seconda, come nel caso delle abitazioni in zona mare. Per quanto riguarda i pagamenti della Tari, ci sono delle cose da sapere: è il Comune, infatti, ad inviare l’apposito bollettino per farlo.

Bollettini della Nettezza Urbana: come vanno pagati?

La scadenza della Tari, in effetti, può cambiare in base al Comune. Tecnicamente, però, la scadenza della Tari va ripartita in tre tranche, un acconto da pagare entro il mese di Aprile, un altro acconto da pagare nel mese di Luglio e infine l’ultima parte, che potremo pagare fino a Dicembre.




Per pagare effettivamente la spazzatura, abbiamo varie possibilità. Possiamo pagarla mediante il bollettino postale, il modello F24 e la MAV. Se decidete di pagarla con il Modello F24 vi raccomandiamo di fare molta attenzione ai codici tributo; per la Tari, infatti, il codice tributo previsto è il 3944.

Per quanto riguarda il bollettino postale, invece, può essere pagato normalmente alla posta, oppure possiamo farlo anche dal tabaccaio, in un centro autorizzato, o mediante la Homebanking della nostra banca. Potete scegliere la soluzione più comoda!

 


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.