Settembre, mese pesante per le famiglie italiane



Settembre




Settembre è un mese difficile per molte persone: la fine dell’estate mette in crisi tante famiglie che devono fare i conti di nuovo con il lavoro o con il rientro a scuola dei propri figli. Per non parlare, poi, delle scadenze nei pagamenti da gestire (registrazione dei corrispettivi per alcuni settori, dell’IVA e ai sostituti di imposta).

Settembre mette a dura prova il bilancio delle famiglie

Insomma, settembre è un mese pesante e che mette a dura prova molte famiglie italiane sotto diversi aspetti. Molte persone, infatti, dopo il rientro dalle vacanze e la fine dell’estate, sperimentano stress e malessere psicologico legato al fatto di dover riprendere la routine quotidiana di sempre: tutto questo si ripercuote negativamente sul fisico sotto forma di emicranie, insonnia, stanchezza e sbalzi d’umore.

Ecco alcuni consigli per rendere più “leggero” il mese di settembre e riprendere gradualmente i ritmi di tutti i giorni:

  • il sonno è molto importante e, dopo le nottate passate svegli a divertirsi in estate, è importante riprendere il normale ciclo sonno- veglia e andare, gradualmente, a dormire più presto;
  • anche l’alimentazione potrebbe aver subito dei cambiamenti durante le vacanze, anche dal punto di vista degli orari.

Non solo le finanze ma anche il fisico

Il corpo, però, deve riprendere la  normalità e quindi abituarsi a mangiare di nuovo in maniera corretta. Ovviamente, anche il consumo di alcool che, probabilmente è stato maggiore in estate, deve essere ridotto.




  • Per scaricare la tensione e l’ansia accumulate per il rientro dalle vacanze, può essere utile iscriversi in palestra e rimettersi in forma dopo aver ceduto a qualche tentazione di troppo in estate (fra l’altro, andare in palestra, è sempre un ottimo proposito che viene rinviato con il classico “lo faccio a settembre”).

E’ importante, poi, consentire ai bambini di abituarsi di nuovo al ritorno a scuola e all’idea di dover passare molto tempo seduti a scuola e a fare i compiti.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.