Cessione del quinto, cosa accade se l’azienda non paga le rate 



Cessione del quinto




La cessione del quinto è un tipo di finanziamento a cui possono accedere i lavoratori pubblici e privati e i pensionati: in pratica, la restituzione di quanto richiesto viene garantita dall’entrata del richiedente (stipendio o pensione).

La rata è trattenuta direttamente dallo stipendio mensile fino a 1/5 dell’importo totale della busta paga (il 20% dello stipendio al netto delle ritenute) o della pensione. La durata massima di questo tipo di finanziamento è di 120 mesi mentre quella minima è di 24 mesi.

Ma cosa succede se l’azienda non paga le rate?

Non di rado, infatti, per problemi amministrativi, può succedere che l’azienda non paghi le rate della cessione del quinto, pur trattenendole dalla busta paga del lavoratore.

In questo caso, sarà sufficiente inviare alla banca o all’istituto di credito le buste paghe in cui risulti evidente che l’azienda stia trattenendo l’importo senza però pagarlo e che quindi l’errore è dipeso dall’azienda e la responsabilità non è dunque del richiedente. Sarà la banca o la finanziaria a contattare l’azienda per richiedere di pagare le rate dovute, senza alcun pregiudizio per il richiedente che non verrà ritenuto un cattivo pagatore.




Cessione del quinto, la trattenuta in busta paga

Se invece l’azienda, oltre a non pagare le rate, non effettua nemmeno la trattenuta sulla busta paga, allora il richiedente dovrà parlare con il datore di lavoro affinché venga ripristinato il corretto pagamento delle rate. Un’altra fattispecie che si può verificare è quella del licenziamento del dipendente: in questo caso, se l’azienda non versa il TFR (come saldo del debito che il lavoratore ha), allora il cliente dovrà rimborsare l’importo dovuto alla finanziaria o banca e successivamente rifarsi sul datore di lavoro.

Sarà il cliente, infatti, a dover restituire il denaro alla banca o all’istituto di credito e poi potrà richiedere all’azienda la restituzione dell’importo dovuto.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.