Cessione del quinto per neo assunti, come funziona



Cessione del quinto per neo assunti, come funziona




La cessione del quinto è un prestito conveniente e, in gran parte dei casi, può essere richiesto con facilità presso banche o istituti finanziari. Il prestito non supererà un quinto dello stipendio (o pensione) in questione e avviene attraverso trattenute in busta paga.

Ma anche i neo assunti possono chiedere la cessione del quinto? In questi casi non è sempre facile, considerando che, essendo stati assunti da poco, non si ha maturato un Tfr così sostanzioso da poter ottenere una cessione del quinto “succosa”. Vediamo nello specifico come potersi muovere per richiedere tale prestito se si è neo assunti.

Richiedere la cessione del quinto da neo assunti

Come specificato in precedenza, il Tfr gioca un ruolo fondamentale per la cessione. Di conseguenza, più la posizione lavorativa risulta stabile e consolidata, più possibilità si avranno di ricevere una cessione del quinto standard.

Se si risulta neo assunti e si vuol chiedere una cessione del quinto, molto probabilmente l’importo che si riceverà sarà più contenuto di una cessione del quinto classica richiesta da soggetti che lavorano a tempo indeterminato da anni.




Ad esempio, molti sono gli istituti finanziari che richiedono almeno 6 mesi d’esperienza all’interno dell’azienda in questione per poter richiedere la cessione, così che il soggetto che fa domanda abbia un minimo di esperienza pregressa.

Da notare che in alcuni casi è possibile richiedere la cessione del quinto anche senza considerare il Tfr. Se un lavoratore dipendente (anche se neo assunto) ha richiesto in precedenza un anticipo del Tfr, può aver più possibilità di ottenere la cessione del quinto, considerando che ha già avuto un Tfr in precedenza.

Ad ogni modo, per tali casistiche sarà necessario avere un contratto a tempo indeterminato ed un’anzianità di servizio che va dai 3 ai 6 mesi. Inoltre, l’importo che si riceverà da questa cessione del quinto sarà ridotto rispetto alla norma.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.