Prestito con cessione del quinto Inpdap: cos’è?



Prestito




Questa tipologia di prestito rientra fra quelli che vengono definiti prestiti personali. In questi casi non ci sono richieste di motivazioni, né di giustificativi di spesa, né di garanzie da parte dell’ente creditizio. Questo perché è lo stipendio stesso a fare da garanzia: vediamo come.

Nella cessione del quinto “classica” la rata del prestito si ripaga direttamente dallo stipendio o dalla pensione (e, come suggerisce il nome, non può superare il 20% del totale netto). In questo modo l’individuo che richiede il prestito ha la garanzia di restituirlo mese per mese e senza preoccuparsi delle scadenze. Allo stesso modo funziona il prestito Inpdap, ma con alcune piccole variazioni. Infatti è rivolto solo ad alcuni lavoratori.

A chi è rivolto il prestito Inpdap

Questo particolare prestito con cessione del quinto è disponibile per i pensionati Inps ex-Inpdap. In questa categoria rientrano due grandi settori di lavoratori:




  • pensionati ex ministeriali, ovvero insegnanti, dipendenti dei tribunali, forze dell’ordine;
  • pensionati ex pubblici, cioè tutti coloro che lavoravano presso Comuni, Province, Regioni, ASL e Università.

Queste due tipologie di pensionati si sono trovati a cavallo dello spostamento di pertinenze dall’Inpdap (Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica) all’Inps (Istituto Nazionale di Previdenza Sociale). A loro sono destinate particolari agevolazioni per richiedere il prestito con cessione del quinto della pensione.

Fondendo in un unico organismo previdenziale tutti i lavoratori, nel 2011 il Governo ha infatti trasferito quasi tutte le competenze in materia di lavoro e pensione all’Inps. Molti lavoratori ed ex lavoratori si sono quindi trovati spaesati e senza un punto di riferimento fisso. Ma le loro problematiche sono presto risolte: banche ed enti creditizi assicurano loro dei particolari metodi di prestito e altre agevolazioni in modo da rendere serena e senza intoppi la loro vita dopo la pensione. Tra queste agevolazioni rientra appunto il prestito Inpdap, richiedibile come una normale cessione del quinto della pensione presso la maggior parte delle agenzie accreditate.

Quali sono i vantaggi

Ottenere il prestito con cessione del quinto Inpdap dà diritto a una serie di vantaggi per chi ha bisogno di liquidità immediata, qualunque sia la motivazione. Puoi richiedere un prestito di questo tipo per pagare delle spese straordinarie, una vacanza, spese mediche o qualsiasi altra cosa. Il rimborso della rata avviene in automatico dalla tua pensione mensile e non può superare un quinto (quindi il 20%) del totale netto.

In questa maniera elimini due preoccupazioni: quella di dimenticare qualche scadenza e quella di trovarti in difficoltà una volta pagata la rata. Il calcolo della cifra massima che puoi richiedere si affida proprio al 20% della tua pensione da restituire in massimo 120 mensilità. Il tasso di interesse viene fissato al momento della stesura del contratto e mantenuto fisso per una tua assoluta tranquillità. Puoi chiedere un prestito Inpdap anche se sei nella lista dei cattivi pagatori ed estinguere l’importo in anticipo oppure rinegoziare le modalità nel corso del tempo.

Chiedere il prestito Inpdap online

Se hai dimestichezza con il pc e vuoi evitare lunghe file in sede, molte agenzie permettono di richiedere un prestito completamente da casa. Ti basterà richiedere un preventivo gratuito compilando un modulo online con i tuoi dati. Puoi stare tranquillo: il tutto avviene nella massima riservatezza e rispetto della tua privacy secondo le normative vigenti.

Un agente ti scriverà per email o ti contatterà al telefono per fissare un colloquio (telematico o di persona) e risolvere tutti i tuoi dubbi. In questa fase ti verranno anche illustrate le polizze assicurative che la legge prevede per ottenere il prestito. Poi dovrai inviare la documentazione e grazie alla firma digitale la tua richiesta sarà presto inoltrata.

Una volta accettato il prestito potrai disporre della tua nuova liquidità come vorrai: verrà erogata direttamente sul tuo conto corrente. Anche il pagamento delle rate, come hai visto, avverrà in automatico. Niente file in banca o alla posta e nessuna scocciatura per ricordare le scadenze.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.