Fattura a compensazione, che cosa significa



Fattura




Con la Legge di Bilancio 2021 è stata introdotta la fattura a compensazione che permette di compensare crediti e debiti commerciali usando le fatture elettroniche. La fattura a compensazione è stata introdotta con l’obiettivo di semplificare le pratiche di pagamento e di favorire le esigenze di liquidità delle imprese.

Ma cosa significa utilizzare una fattura a compensazione?

Proprio per via del suo meccanismo, la fattura a compensazione è stata battezzata baratto 4.0, perché in effetti è di questo che si tratta.

Un esempio semplificherà quanto detto: supponiamo di avere due imprese, l’impresa A e l’impresa B e che la A emetta una fattura da 200 euro nei confronti della B che, a sua volta ha una precedente fattura sempre da 200 euro, ancora da incassare, sempre dall’impresa A.

In questo caso, avviene una compensazione fra le due fatture.




L’istituto della compensazione dei crediti è previsto dal comma 227 della legge 178/2020 che dice: “lAgenzia delle Entrate mette a disposizione dei contribuenti, residenti o stabiliti, una piattaforma telematica dedicata alla compensazione di crediti e debiti derivanti da transazioni commerciali”.

Dunque quello che è già è noto è che le fatture a compensazione e la conseguente compensazione avverrà attraverso una piattaforma telematica messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Le modalità attuative e le regole operative

Le modalità attuative e le regole operative verranno definite con un apposito decreto del Ministro della Giustizia, insieme ai ministri dell’Economia, dello Sviluppo Economico ed Innovazione, e sentito il Garante per la Privacy.

Gli effetti della compensazione delle fatture sono gli stessi che si producono quando si estingue un’obbligazione (come disciplinato dalla sezione III del capo IV del titolo I del libro quarto del Codice Civile).

Per poter utilizzare le fatture a compensazione, nessuna delle parti aderenti deve avere in corso procedure concorsuali, o di ristrutturazione del debito omologate, o piani di risanamento iscritti al Registro delle imprese.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.