Cartelle esattoriali, cosa accade se non possiamo pagare



Cartelle




La notifica di una cartella esattoriale può essere un fulmine a ciel sereno, per di più se non possiamo pagare. In pratica, infatti, una volta notificata la cartella esattoriale, il soggetto ha a disposizione 60 giorni (anche i festivi) per poter pagare quanto dovuto.

Ma cosa accade se non possiamo pagare?

Chi non paga entro 60 giorni, al 61esimo giorno potrebbe essere soggetto a provvedimenti come pignoramento o fermo auto.

Se il soggetto non versa quanto dovuto entro un anno dalla notifica della cartella esattoriale, allora il creditore può procedere all’esecuzione forzata, agendo in uno di questi modi:

  • notifica un nuovo atto che obbliga il contribuente ad effettuare il pagamento entro 5 giorni;
  • invia un’altra notifica con avviso di avvio del pignoramento, dopo 180 giorni se il contribuente non paga entro i 5 giorni precedentemente previsti;
  • procede con l’esecuzione forzata, pignorando i beni del contribuente.

Il Fisco non può pignorare la prima casa ma altri soggetti (banche, società finanziarie, creditori privati) possono farlo.




Quando invece non si possono pagare le cartelle esattoriali perché si è impossibilitati (perché si è senza reddito, proprietà o altro patrimonio), non succede nulla, cioè non si subisce alcuna sanzione restrittiva (come l’arresto o la segnalazione al Crif).

Tuttavia i debiti verranno ereditati in futuro dagli eredi che decideranno di accettare l’eredità. 

A meno che, infatti, sul debito non scatti la prescrizione, questo verrà passato agli eredi.

Questi sono i principali termini di prescrizione:

  • 3 anni per credito con la regione per bollo auto;
  • 5 anni per crediti INPS e Inail per contributi previdenziali, per crediti per multe con i Comuni e per crediti del Comune per Imu, Tasi, Tari, Tarsu;
  • 10 anni per crediti dell’Agenzia delle Entrate per Irpef, Irap, IVA e altre imposte erariali, e per Canone Rai.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.