Pagamento pos, c’è una cifra minima?      



Pagamento pos




Sempre più persone preferiscono pagare i propri acquisti con mezzi digitali (carta di credito o carta di debito) e non in contanti. Questo per una questione di praticità e di sicurezza (ad esempio quando si è in viaggio molte persone preferiscono portare pochi contanti con sé per paura di perderli o di venir derubati, e di pagare invece con la carta).

Altre persone, invece, utilizzano normalmente i contanti perché, a loro volta, non si fidano dei mezzi di pagamento digitali e hanno paura di non riuscire a controllarsi con la carta e spendere più del necessario.

Quando si va in un negozio

In ogni caso quando si va in un negozio o in un ristorante il cliente può decidere di pagare in contanti oppure con mezzi digitali.

Questo perché per i commercianti e per i professionisti vige l’obbligo di avere il POS per i pagamenti con carta: l’esercente è obbligato ad avere almeno un circuito di pagamento e non è obbligato ad accettare tutte le carte.




A questo proposito ci si potrebbe chiedere se c’è una cifra minima per poter pagare con il POS. Attualmente non c’è una cifra minima per poter pagare con il POS. 

Qualche anno fa

Qualche anno fa, invece, c’era il limite minimo di 5 euro e qualche anno ancora prima il limite era di 30 euro.

 In definitiva, dunque, chiunque voglia, potrà pagare anche pochi euro con la propria carta di credito o di debito e l’esercente non potrà rifiutarsi di accettare il pagamento.

Addirittura a partire dal 30 giugno 2022 gli esercenti che si rifiutano di accettare pagamenti con POS saranno multati (la sanzione andrà dai 30 euro in su).

Questo perché pagare con POS è un diritto dei clienti, a prescindere da quale sia l’importo della spesa da pagare.

L’esercente può rifiutare di accettare il pagamento con POS solo se sussiste un’oggettiva impossibilità tecnica; negli altri casi verrà multato.



Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.