ISEE 2019: che cos’è questa documentazione?



ISEE 2019 che cos’è questa documentazione




Che cos’è l’ISEE 2019? L’acronimo significa Indicatore della Situazione Economica Equivalente. A rilasciarlo è l’INPS ogni anno. Nel momento in cui riceviamo, dunque, l’ISEE per il 2018, sarà valido fino al 15 di Gennaio dell’anno successivo. Ne consegue che dovremo aggiornare il nostro ISEE annualmente. Ma perché è importante questa documentazione? Che cosa certifica nello specifico?

ISEE: che cos’è e caratteristiche

Nel momento in cui la nostra situazione economica non è delle più rosee, possiamo richiedere alcune prestazioni agevolate. Tuttavia, questo non può avvenire senza la documentazione ISEE, che ha il compito di attestare il nostro reddito annuo.

Vi segnaliamo, inoltre, che l’attestazione ISEE sarà necessaria per richiedere il Reddito di Cittadinanza. Per fare richiesta, possiamo andare in qualsiasi centro CAF, ma non solo. In alternativa, possiamo richiederla online oppure andare dal nostro commercialista.

In Italia, determinare l’ISEE di ogni famiglia è importante. Avendo la documentazione ISEE, un nucleo familiare può richiedere sconti, bonus, riduzioni e agevolazioni, soprattutto quando il reddito annuale non supera determinate soglie.




Richiesta della prestazione e i controlli dovuti

Il Modello ISEE si ricava in base a due fattori. Ci riferiamo al rapporto di I.S.E., ovvero l’indicatore della situazione economica, e del S.E., ovvero il parametro scala di equivalenza. Per richiedere l’ISEE, dobbiamo compilare la cd. DSU, ovvero la Dichiarazione Sostitutiva Unica. Tutti i modelli disponibili si trovano sul sito online dell’INPS e possono essere facilmente scaricati.

Nel momento in cui andremo a compilare il documento, dovremo avere a disposizione alcuni dati: giacenza media dei conti correnti, il patrimonio immobiliare posseduto e il reddito di ciascun membro appartenente al familiare. Infine, si farà il totale.

Naturalmente, trattandosi di un documento abbastanza importante, è necessario fare controllare l’ISEE a un commercialista che possa trovare eventuali errori. Sono molti i controlli a riguardo e potremmo incappare in una multa.

 



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.