Reddito di cittadinanza, a chi devono essere intestate le bollette?



Reddito di cittadinanza, a chi devono essere intestate le bollette




Con il Reddito di Cittadinanza, è possibile pagare le bollette. Ma a chi devono essere intestate? Cosa c’è da sapere? Il pagamento delle bollette è indispensabile, affinché non ci siano delle pendenze con le compagnie e le società. Luce, gas e acqua sono generi di prima necessità, senza la quale non possiamo vivere al meglio. Con l’introduzione dell’RDC, ci si chiede tuttavia a chi deve essere intestata la bolletta.

Reddito di Cittadinanza e Intestazione delle Bollette

Con l’assegno fisso mensile che lo Stato erogherà alle famiglie italiane in difficoltà, sarà possibile sistemare alcuni aspetti economici. In effetti, il reddito di cittadinanza ha proprio lo scopo di supportare le famiglie meno abbienti per 18 mesi, al fine di riqualificare lavorativamente anche i membri del nucleo familiare.

È importante capire che le utenze e l’affitto – nel caso di Bonus Affitto – non devono essere necessariamente intestate a coloro che usufruiscono di tali agevolazioni. Ciò che conta per lo Stato è la documentazione ISEE di un dato nucleo familiare.

Come pagare le bollette con il Reddito di Cittadinanza

In base al vostro reddito, potrete richiedere delle agevolazioni e dei bonus precisi, in modo tale da essere supportati dallo Stato. Pagare le bollette con l’RDC è possibile, ed è innegabile che sia un aiuto economico abbastanza sostanzioso per alcune famiglie in difficoltà.




Ne consegue che l’intestazione della bolletta non è obbligatoria né necessaria per colui che riceve l’RDC in un dato nucleo familiare. Con la card del Reddito di Cittadinanza, tutte le spese saranno sempre controllate al fine di garantire il massimo impegno e la reale utilità della quota fissa mensile.

Potrete pagare facilmente le bollette con la vostra card, online oppure recandovi alla posta. L’intestazione delle bollette è totalmente indifferente, purché si rimanga all’interno del nucleo familiare e dell’abitazione in cui abita il ricevente dell’RDC.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.