Reddito di cittadinanza, dove si riscuote



Reddito di cittadinanza




Il cittadino che voglia fare richiesta del reddito di cittadinanza deve compilare il modulo di domanda INPS in diversi modi:

  • sul sito ufficiale del reddito di cittadinanza munendosi di Spid;
  • da Poste Italiane;
  • recandosi in un CAF.

Una volta presentata la domanda

Una volta presentata la domanda, l’INPS verifica il possesso dei requisiti e provvede ad inviare a casa l’esito della richiesta (positivo o negativo).

Se l’esito è positivo, l’INPS invita il nuovo beneficiario a ritirare entro 30 giorni dalla domanda, presso l’Ufficio postale, la carta reddito di cittadinanza.

La carta di cittadinanza è stata scelta dal Governo proprio perché è uno strumento che permette di tracciare, in via anonima, i movimenti e le spese effettuate. Oltre alla carta c’è anche un sito ufficiale a cui si può accedere da pc, smartphone o tablet e, dopo l’autenticazione con Spid, si può venire a conoscenza delle somme erogate (proprio per la trasparenza di tale pratica).




Entro i 30 giorni successivi dalla richiesta del sussidio

Entro i 30 giorni successivi dalla richiesta del sussidio, il cittadino beneficiario è chiamato dal Centro per l’impiego o dall’Agenzia per il lavoro privata a sottoscrivere un patto di lavoro o di inclusione sociale oppure un patto di formazione.

Passando all’erogazione dell’importo spettante al beneficiario, una volta che l’INPS abbia riconosciuto l’aiuto, lo Stato lo erogherà direttamente sulla carta di cittadinanza che funziona come una carta elettronica bancomat (una card elettronica di Poste Italiane).

Con questa carta, i beneficiari possono effettuare solo spese ammesse (di prima necessità), pena la revoca del sussidio.

Per effettuare gli acquisti, basta che il beneficiario utilizzi questa carta presso gli esercizi commerciali. Inoltre, i single possono prelevare solo 100 euro al mese in contanti mentre le famiglie hanno come limite 210 euro. Infatti, la carta di cittadinanza non permette di risparmiare, ovvero tutto il reddito accreditato in un mese deve essere speso altrimenti durante il mese successivo l’importo viene ridotto del 20%


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.