Reddito di emergenza, la domanda entro il 30 aprile, ma c’è la proroga



Reddito




Il Reddito di emergenza è una misura di sostegno economico introdotta con il Decreto rilancio (decreto legge 19 maggio 2020) in favore dei nuclei familiari che si sono ritrovati in difficoltà a seguito delle conseguenze provocate dall’emergenza Coronavirus.

Il decreto legge 14 agosto 2020

Il decreto legge 14 agosto 2020 ha introdotto la possibilità di richiedere un’ulteriore mensilità mentre il decreto legge 28 ottobre 2020 ha dato la possibilità di richiedere altre due quote per i mesi di novembre e dicembre.

Il messaggio n. 1378 del 1° aprile 2021 informa che il decreto legge 22 marzo 2021 ha previsto la possibilità di erogare il beneficio per i mesi di marzo, aprile e maggio 2021 nei confronti: 

  • dei nuclei familiari in condizione di difficoltà economica e in possesso dei requisiti previsti
  • di coloro che hanno terminato tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 di percepire la NASPI e la DIS-COLL, e che hanno un ISEE in corso di validità, ordinario o corrente, non superiore a 30 mila euro

La domanda per richiedere il Reddito di emergenza

La domanda per richiedere il Reddito di emergenza può essere fatta a partire dal 7 aprile ed entro il 30 aprile 2021, notizia di questi giorni è che c’è la proroga fino al 30 maggio:




  • online, attraverso il sito dell’INPS, nell’apposita sezione dedicata al Reddito di emergenza, autenticandosi con il proprio PIN, SPID, Carta nazionale dei servizi e Carta di identità elettronica
  • tramite i servizi offerti dai CAF e dai patronati

Il richiedente dovrà essere in possesso di una Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) valida al momento della presentazione della domanda. Nei primi giorni in cui è stato possibile presentare domanda per il Reddito di emergenza, sono arrivate circa 160 mila richieste.

Questo è quanto riferito con un tweet dall’account INPS risponde, che ha continuato dicendo che i pagamenti della prima mensilità, su tre, avverranno a partire dalla metà di maggio 2021 e si concluderanno nelle settimane successive.


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.