Reddito di emergenza come fare richiesta



Reddito




Sono tante le famiglie e i lavoratori che si sono ritrovati in difficoltà a causa dell’emergenza Coronavirus, un’emergenza che ha costretto in molti a dover chiudere temporaneamente (o purtroppo definitivamente) le proprie attività.

Misure di sostegno economico

Per questo motivo sono state introdotte diverse misure di sostegno economico proprio a favore dei nuclei familiari maggiormente colpiti dalla crisi legata all’epidemia di Coronavirus.

Una di queste misure è il Reddito di emergenza che possono richiedere i nuclei familiari in possesso di determinati requisiti socio-economici.

Il messaggio n. 1378  del 1° aprile 2021 ha informato che il decreto legge 22 marzo 2021 n. 41 ha previsto la possibilità di erogare il beneficio per tre mesi (marzo, aprile e maggio):




  • ai nuclei familiari in condizioni di difficoltà economica e in possesso dei requisiti previsti
  • a coloro che hanno terminato tra il 1° luglio 2020 e il 28 febbraio 2021 di percepire la Naspi e la DIS-COLL, e hanno un ISEE in corso di validità, ordinario o corrente, non superiore a 30 mila euro

La richiesta del Reddito di emergenza può essere fatta dal 7 aprile fino al 30 aprile 2021 anche se notizie di questi giorni danno la proroga al 30 maggio:

  • online, attraverso il sito dell’INPS, nell’apposita sezione dedicata al Reddito di emergenza, autenticandosi con il proprio PIN, SPID, Carta nazionale dei servizi e Carta di identità elettronica
  • tramite i servizi offerti dai CAF e dai patronati

La quota spettante di Reddito di emergenza è pari a 400 euro, moltiplicati per il valore della scala di equivalenza che è pari a 1 per il primo componente il nucleo familiare e:

  • 0,4 per ogni ulteriore componente di età maggiore di 18 anni
  • 0,2, per ogni ulteriore componente minorenne, fino ad un massimo di 2, ovvero fino ad un massimo di 2,1 nel caso in cui nel nucleo familiare siano presenti componenti in condizioni di disabilità grave o non autosufficienza

L’importo del beneficio economico non può comunque essere superiore a 800 euro mensili (che possono divenire 840 euro solo in presenza di disabili gravi o non autosufficienti).


Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.